Esperti in Diritto del Lavoro

Discriminazioni nell'accesso al lavoro - Avv. Arturo Strullato

13 settembre 2019

Ha natura discriminatoria il limite minimo di statura previsto per l'accesso alla mansione di Capotreno.

Si tratto di un requisito non giustificato nella sua pertinenza e proporzionalità rispetto alla mansione da svolgere e per questa ragione costituisce una "discriminazione indiretta".

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n.3196 del 4 febbraio 2019 (a questo link), rigettando il ricorso di una nota azienda di trasporti che era stata condannata ad assumere una lavoratrice, in qualità di Capotreno, ritenuta inidonea ad un concorso per "deficit staturale" (altezza inferiore a 160 cm).

La lavoratrice, infatti, aveva valutato il rifiuto all'assunzione come una forma di "discriminazione indiretta di genere" in violazione della Direttiva 2003/54/CE poichè, rilevava, le donne hanno un'altezza mediamente inferiore a quella degli uomini.

Nella fase di merito, il Tribunale, aveva svolto una perizia accertando che, a differenza di quanto sostenuto dalla Società, il vincolo della statura minima non era funzionale e appropriato  per delineare le caratteristiche fisiche atte a svolgere la mansione di Capotreno.

Secondo la Cassazione la Società avrebbe dovuto dimostrare la "rigorosa rispondenza del limite staturale alla funzionalità ed alla sicurezza del servizio da svolgere" a dimostrazione di una congrua giustificazione del vincolo previsto nel bando di assunzione.

La pronuncia conferma l'orientamento espresso dalla Suprema Corte in caso analoghi (Cass. n.25734/2013, Cass. n.30083/2017) e condiviso recentemente dalla giurisprudenza di merito (Trib. Firenze, 4 aprile 2019).

Archivio news

 

News dello studio

ott10

10/10/2019

Donna picchiata dal convivente e licenziata per assenza ingiustificata - Avv. Arturo Strullato

Donna picchiata dal convivente e licenziata per assenza ingiustificata - Avv. Arturo Strullato

Il Tribunale di Mantova, con una Ordinanza del 16 settembre 2019 (a questo link) ha annullato il licenziamento intimato ad una lavoratrice per "assenza ingiustificata", ordinando al datore di  lavoro

set13

13/09/2019

Discriminazioni nell'accesso al lavoro - Avv. Arturo Strullato

Discriminazioni nell'accesso al lavoro - Avv. Arturo Strullato

Ha natura discriminatoria il limite minimo di statura previsto per l'accesso alla mansione di Capotreno. Si tratto di un requisito non giustificato nella sua pertinenza e proporzionalità rispetto

ago23

23/08/2019

 Il Superminimo  ed il principio dell'assorbimento

Il Superminimo ed il principio dell'assorbimento

Con la sentenza in commento, la Corte di Appello di Brescia, Sezione Lavoro, nella sentenza n.318/2019 del 21 agosto 2019 (a questo link), ha confermato alcuni importanti principi in materia di "assorbibilità"